Giornata Mondiale del Sonno 2021

La Giornata Mondiale del Sonno 19 marzo 2021

La Giornata Mondiale del sonno è un giorno dell’anno dedicato all’approfondimento delle tematiche relative ai disturbi del sonno. Altri tema fondante è l’importanza del “dormire bene”, per uno stile di vita sano.

Quest’anno la ricorrenza cade venerdì 19 marzo, il giorno di San Giuseppe, in cui si festeggiano ogni anno i papà.

La Giornata Mondiale del sonno è un evento che viene celebrato ormai da quattordici anni in tutto il mondo. Ogni anno è dedicato a un diverso aspetto delle problematiche legate al sonno.

Giornata del sonno, la parola agli esperti del settore

La Giornata del Sonno è una ricorrenza nata nel 2008 per merito della World Sleep Society. In Italia è stata ripresa dall’Associazione Italiana di Medicina del Sonno (AIMS).

L’obiettivo dell’istituzione della Giornata del sonno è di sensibilizzare le persone, in tutto il mondo, sui problemi del sonno e sulle conseguenze sociali scaturibili.

Oltre 90 Paesi in tutto il mondo hanno aderito al progetto. Esse propongono centinaia di iniziative ogni anno, divulgandone i contenuti su tutti i canali, da più tradizionali, ai social media.

Ogni anno viene affrontato un diverso aspetto delle problematiche che ostacolano un buon sonno. Queste ultime possono avere conseguenze sulla qualità della vita delle persone.

Anno dopo anno, gli eventi organizzati per questa ricorrenza hanno riscosso una partecipazione sempre maggiore, andando ad approfondire aspetti fondamentali del dormire bene.

Giornata mondiale del sonno 2021: focus sul sonno regolare

Il focus della Giornata mondiale del sonno 2021 è incentrato sull’importanza della regolarità del buon sonno.

Mantenere una certa regolarità nel sonno, infatti, porta a molti benefici per la persona.

Alcuni studi hanno dimostrato che rispettare orari stabili per coricarsi e svegliarsi permette di avere una migliore qualità del sonno in tutte le fasce d’età.

Chi dorme con orari regolari dimostra di avere un migliore umore e di raggiungere più facilmente buone prestazioni psicomotorie e accademiche.

Disturbi del sonno e sistema nervoso

I disturbi del sonno sono spesso legati a differenti cause.

Allo stesso tempo, però, la mancanza prolungata di un buon sonno può avere ricadute pesanti non solo a livello fisico.

Il sistema nervoso, quindi, può da un lato determinare i disturbi del sonno e dall’altro ne assorbe buona parte delle conseguenze.

In Italia i disturbi del sonno sono molto frequenti. Oltre 13 milioni di italiani, infatti, non riescono a dormire bene per vari motivi.

Durante la Giornata mondiale del sonno, esperti di tutto il mondo si confrontano per trovare le migliori indicazioni e dare consigli da seguire per dormire bene.

i disturbi del sonno

Giornata mondiale del sonno: alcuni consigli per un sonno regolare

Per poter mantenere una certa regolarità nel sonno e dormire bene gli esperti raccomandano di seguire pochi e semplici consigli:

  • Fissare un orario per coricarsi e per svegliarsi che sia uguale per tutta la settimana.
  • Non fare pisolini più lunghi di 45 minuti.
  • Evitare di bere alcolici o fumare prima di andare a letto.
  • Non bere caffè, tè e bevande gassate nelle sei ore precedenti l’orario in cui ci si corica.
  • Evitare alla sera cibi pesanti e piccanti.
  • Fare esercizio fisico, ma non prima di coricarsi.
  • Mantenere la camera da letto ben ventilata e con una temperatura ottimale.
  • Eliminare ogni tipo di rumore che potrebbe disturbare il sonno.
  • Non portare mai a letto il lavoro.

Poche e semplici regole, quindi, che se seguite possono far dormire bene la persona e farla stare meglio durante il giorno.

Una delle regole principali, oltre a quelle segnalate, è sicuramente quella di scegliere un letto comodo.

A tal proposito la Mont Blanc – Linea Riposo è una delle aziende leader nel settore del comfort per il riposo, proponendo sul mercato varie proposte per garantire un buon sonno.

Un elemento indispensabile per vivere meglio.

è importante dormire bene

Giornata Mondiale del Sonno: gli eventi degli ultimi anni

Dal 2008, ogni anno il venerdì prima dell’equinozio primaverile, viene celebrata la Giornata mondiale del sonno.

Oltre a essere una ricorrenza particolarmente apprezzata dalle persone, essa rappresenta il momento ideale per gli studiosi del dormire bene per approfondire le tematiche legate al buon sonno.

Nel corso degli anni si sono susseguiti eventi dedicati a particolari problematiche del sonno, ma anche ai benefici derivabili dal dormire bene.

Poter contare su un buon sonno porta a vivere meglio la propria giornata. Ci permette di essere più vigili e attenti in momenti particolarmente delicati, per la propria incolumità e per quella degli altri. Un esempio è quando ci si trova alla guida di un’auto e riusciamo a essere pienamente vigili.

Dormire bene porta i bambini a poter crescere meglio e in modo sano. Ci permette anche di invecchiare in modo salutare, mantenendo uno stile di vita sano e regolare.

Lo scorso anno lo slogan della Giornata mondiale del sonno era: “Dormire meglio, vivere meglio e migliorare il pianeta.”

Un chiaro richiamo alla salvaguardia dell’ecosistema e a tutti i contributi che si possono dare, semplicemente prendendoci cura del proprio sonno.